Ikkos, L’Atleta di Taranto

OUT NOW

Ricevila in sole 48 ore.

Ikkos, l’Atleta di Taranto

L’opera narra della vita, delle gesta e delle passioni di Ikkos, atleta dal valore leggendario, realmente vissuto a Taranto, capitale della Magna Grecia, intorno al 480 a.C.

Fanno da cornice alle vicende umane di Ikkos, il cambio del regime politico della sua città, in seguito ad un pesante conflitto, e lo svolgimento delle gare di Olimpia, dove maturerà una memorabile vittoria oltre che la conoscenza dei propri sentimenti: l’amore per una donna liberata dalla schiavitù che lo attende speranzosa nella città appena rasa al suolo.

Tornato nella sua terra, tuttavia, il destino gli è fatale e, così come lo ha elevato all’apice della gloria e dell’onore, lo abbandona ora tra le spire della vendetta di un suo viscido rivale, consegnandolo direttamente alla leggenda.

Lorenzo Laporta

Lorenzo Laporta (Taranto, 1981) è poeta e scrittore. Inizia a scrivere all’età di quindici anni. Qualche anno dopo incontra il narratore e poeta italiano Roberto Pazzi che scriverà una presentazione della sua prima opera poetica, la silloge L’uomo solo (1999, Premio Pirandello). Alcune sue liriche sono state pubblicate nell’antologia dei poeti La vallisa (2000).

L’esordio narrativo avviene con Déjà-vu (2003, prefazione di Romano Battaglia); con Le parole della pioggia (2008, Premio Il Molinello, Premio Ignazio Ciaia) ha girato l’Italia in un tour promosso da MySpace. Per Aliberti Editore nel 2010 ha pubblicato Bugia d’amore promosso da De Agostini, ospite di svariati licei e di numerose rassegne tra cui Il libro possibile, Women’s Fiction Festival, Spiagge d’autore. Seguono i saggi Mi vestirò da angelo. Laura Degan (2011, Editrice Shalom) e Rivelazione della Vergine alle Tre Fontane (2016, Shalom). Vive e lavora a Taranto.

Aggiornamenti dai miei social